Noi c’eravamo, ed eravamo veramente tanti

DSC00271.JPGDSC00272.JPGDSC00273.JPGDSC00274.JPGEravamo davvero tanti e noi non potevamo non esserci, è sotto attacco la Democrazia, l’Uguaglianza, i Servizi di base, il Futuro dei nostri figli.

Queto pseudo governo si fa gioco della nostra Costituzione, vuole usare la Giustizia per sottrarsene, ci fa pagare le tasse per pagarsi i festini orgiastici e ci priva di tutto, dall’istruzione, alla sanità, alla ricerca: le basi di una società civile.

DSC00247.JPGPer questi speculatori senza scrupoli, artisti della propaganda, schiavi del vile denaro, fagocitati dal consumismo, tutto deve avere un prezzo, aborrono il sistema sociale e lo sviliscono affinché ciò che dovrebbe essere un diritto, diventi un privilegio di chi se lo può permettere e facendo indebitare chi non può.

Temono la cultura, perché solo delle persone incapaci di discernere, argomentare, prive di cognizioni storiche, possono loro dar fede ed infatti usano termini come “inculcare” riferendosi all’istruzione.

Il sistema è sempre lo stesso, dire a gran voce cose ovvie e da tutti facilmente condivisibili relativamente ai fini, salvo poi contraddirsi ripetutamente quando gli si chiede dettagli sui mezzi: ma gli italioti medi ha nno già staccato la spina ed il lavoro propagandistico è andato a buon fine (esempio lampante la decerebrata stellina ospite da Fazio stasera, 13 marzo).

DSC00270.JPG Ma noi non ci stiamo e siamo tanti, siamo una folla stanca ma non paga di combattere per il futuro dei nostri figli, perché questa gente ci sta lasciando senza risorse, sta abbruttendo il paese, dove gente comune, ben rappresentata dalla feccia al Governo, si sente in diritto di fare e prendere ciò che vuole, quando vuole, senza più sottostare ad alcuna regola, senza alcun rispetto per il prossimo. Ma gli ingordi governanti non si rendono conto che la situazione sfugge di mano, non ad opera di noi, pacifici manifestanti che diciamo no, ma proprio ad opera dei loro emuli, che vogliono e pretendono sempre di più, quando ormai siamo arrivati al fondo.

DSC00256.JPGQuesto governo privo di valori, di etica, di senso sociale, di Stato, non deve limitarsi ad andare a casa, DEVE PAGARE per come ci sta riducendo.

La Società, la Scuola, la Sanità, la Ricerca scientifica non sono aziende a scopo di lucro e non è vero che tanto così va il mondo: NOI SIAMO IL NOSTRO MONDO e noi abbiamo il diritto/dovere di cambiare le cose.

La nostra Costituzione si basa su dei principi intoccabili che tutelano e promuovono la società civile, mentre chi sta al Governo promuove delinquenza a 360°, del resto abbiamo una grottesca caricatura di quel che dovrebbe essere un premier che promuove la sua riforma della giustizia compiacendosi del fatto che, se fosse stata in vigore 20 anni fa, non sarebbe scoppiato il caso “mani pulite” !!!!!

Concludo con un pensiero alla tragedia che ha colpito il Giappone, con tanta amarezza per le tante vite spezzate e la conferma che nulla siamo, contro la forza della natura, che tanto presuntuosamente molti pensano di aver dominato, facendone scempio.

nucleare, no.jpglutto.jpg

Noi c’eravamo, ed eravamo veramente tantiultima modifica: 2011-03-14T00:04:00+00:00da monia-d
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento