La società disgregata

Solo una società coesa, volta al bene comune, con obiettivi condivisi, alti valori ed uno spiccato senso di solidarietà può evitare che il genere umano imploda. Giornata tipo di una famiglia urbana di una società capitalista sedicente civilizzata: -Sveglia ad orario antecedente a quello richiesto dal corpo per un riposo ottimale -Primi nervosismi nel tentativo di svegliare i figli e … Continua a leggere

HO DECISO IN COSA CREDERE

Non posso definirmi una credente, religiosamente parlando, nel senso che non ho un mio Dio, ma dire di non credere a nulla….. Ho deciso di definire meglio in cosa credo, l’ho sempre saputo, percepito, ora desidero solo delinearne i contorni: CREDO NELLA NATURA, nel suo potenziale, nella sua forza, nell’esserne noi stessi parte… figli ingrati che hanno cercato di assoggettarla … Continua a leggere

PROCURARSI IL VOMITO NECESSARIAMENTE

LEGGETE IL LIBRO DI JOHN PERKINS: CONFESSIONI DI UN SICARIO DELL’ECONOMIA ED. MINIMUM FAX     WWW.MINIMUMFAX.COM LEGGETELO ASSOLUTAMENTE !!!!!!!!!!!!! Alcune volte è necessario farsi venire i crampi allo stomaco, i conati, fino ad arrivare ad episodi di vomito puro. Nulla a che vedere con stupidissime diete imposte da un sistema mediatico anoressico, tanto nelle immagini quanto nei contenuti. Sto parlando del … Continua a leggere

La fine del mondo

Da Ansa.it questo simpatico titoletto: CLIMA, OBAMA: RISCHIAMO CATASTROFE IRREVERSIBILE  Non paghi di essere ancora schiavi del petrolio, continuiamo a rotolare nel baratro degli orrori con notizie catastrofiche. Navi cariche di rifiuti tossici affondate nei nostri mari, depositi di rifiuti tossici sotterrati con inevitabile avvelenamento di falde acquifere, di coltivazioni, Altre tonnellate di rifiuti pericolosi dati alle fiamme… Ma cosa … Continua a leggere

Il buon esempio

19/08/2009 Sentirsi in pace con la coscienza. Sapere di aver provato a fare del nostro meglio. Può bastare? Possiamo cambiare il mondo? E’ un processo lungo e faticoso, ma sono certa che sia già iniziato. Può sembrare una sorta di involuzione, di ritorno al passato…è semplicemente presa di coscienza. Dopo decenni di corsa alla globalizzazione, di consumismo sfrenato, di omologazione … Continua a leggere

La quotidianità

30 luglio 2009 Questa mattina alle 8.15, prima di uscire per andare al lavoro, ho sfornato il pane. La casa si è inebriata di un profumo di buono, ho sentito polmoni e cuore riempirsi non solo di un un buon odore, ma di soddisfazione. Credo che cominciare a fare il pane fatto in casa, utilizzando materie prime naturali, biologiche, sia … Continua a leggere

Nucleare e televisione

Si torna al nucleare…. eppure gli italiani avevano espresso il no al nucleare con tanto di referendum….ma cosa conta il volere degli italiani……basta dar loro un Grande Fratello, Un’Isola di sconosciuti autoconvinti di essere famosi…..cosa importa del resto….. Sono state scoperte innumerevoli fonti di energia alternative, non inquinanti, a basso o nullo impatto ambientale….. ancora non sappiamo dove stoccare i … Continua a leggere

pensieri vaganti

09/02/2009Difficile entrare nel merito di una vicenda come quella della famiglia Englaro. Veramente fastidiose tutte le “primedonne” della nostra politica che speculano sulla sua vicenda per un attimo in più di celebrità. Mi parlano di diritto alla vita, e io mi chiedo: -Perché non si premurano di fare decreti di urgenza affinché tutti i malati possano ricevere cure salvavita, nei … Continua a leggere