Se il primo a fregarti è lo Stato

Che dello Stato non ci si fidi più è un dato di fatto, renderti conto che deliberatamente voglia fregarti, passando sopra a tutto…beh, è più difficile da mandar giù, soprattutto se la protagonista è una bambina. La storia è vera, le considerazioni sono le mie. Una bimba di soli 2 anni è stata operata di tumore, molto fortunatamente riescono a … Continua a leggere

Schiavi e dintorni

Sento la rabbia crescermi dentro. Sono sempre più indignata ma terribilmente stanca. Voglio partecipare ad una nuova grande manifestazione, subito. Ho bisogno dell’energia che può darti il senso di condivisione di ideali, di non rassegnazione, desidero lottare ma sento che mi mancano le forze…e il tempo. Il periodo che stiamo vivendo è orribile da qualsiasi profilo lo si guardi, economico, … Continua a leggere

Una citazione significativa

Spero di non sbagliare attribuendo queste illuminanti parole a Bertold Brecht: -Prima  vennero  a prendere gli   zingari    e fui contento perché rubavano Poi vennero a prendere gli    ebrei    e TACQUI  perché mi erano antipatici Poi vennero a prendere gli     omosessuali     e fui sollevato perché erano fastidiosi Poi vennero a prendere i     comunisti     ed io non PARLAI perché … Continua a leggere

Una compagna di mia figlia le ha detto: vogliono distruggere la nostra casa e mandarci via.

In classe di mia figlia, in terza elementare, c’è una bimba bellissima e dolcissima di nome Helena.La scorsa settimana ha lasciato sgomenti compagni di classe ed insegnanti perché rintanata in un angolo, invece di giocare con i suoi amici a ricreazione, piangeva sommessamente.Quando le hanno chiesto cosa le fosse successo, ha risposto che “vogliono distruggere la sua casa e mandarli … Continua a leggere

Negozi che chiudono…

Vedere negozi che chiudono mi spaventa. Le varie manovre fiscali ci vedono sempre più tartassati e non capisco come l’aumento dell’iva possa rilanciare il mercato, ad esempio. Anche io sono passata per un lungo periodo di disoccupazione, tanto tempo per riflettere ma poca voglia di scrivere. Ho vissuto il senso di forte precarietà ed inevitabilmente lo hanno percepito le mie … Continua a leggere

IMMOBILISMO BUROCRATICO

Facendo i dovuti scongiuri, sperando che veramente non accada nulla, oggi mi sono veramente resa conto di cosa può esserci dietro svariate “terribile tragedia”, “assurda aggressione”e similari. Stamane stavo uscendo dal cancelletto del cortile di casa per portare le bimbe a scuola con cagnolino al seguito. Faccio in tempo a chiudere velocemente, stanno arrivando 2 enormi cani sciolti, senza padrone. … Continua a leggere

La crisi a qualcuno serve

Quanti bei titoli CATASTROFICI !!!! E’ crisi, crollano i mercati, crolla tutto !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma di quali mercati parlano? Quale economia crolla? Quella che non esiste, quella fumosa, quella che non produce, che vede solo flussi di denaro che non si sa bene dove vadano a finire……………. L’economia si dovrebbe basare sulla produzione di beni e servizi di cui c’è necessità, … Continua a leggere

I cambiamenti apparenti

Eccomi di nuovo qui a scrivere, dopo quasi 2 mesi. L’Italia sembra ogni giorno risucchiata in un vortice di imminenti cambiamenti che invece, almeno agli alti livelli, sembrano non esserci mai, mentre nel quotidiano gli italiani i cambiamenti li vivono eccome, con una disoccupazione crescente e preoccupante. E dopo non aver avuto al lavoro nemmeno il tempo di alzare la … Continua a leggere

IL COMUNE DI ROMA TAGLIA SUI BAMBINI

Addio al biologico nelle mense scolastiche del comune di Roma Difficilissimo trovare il documento ufficiale…. almeno io, girando in rete, non ci sono riuscita. Forse non toglieranno tutto il biologico….. ma per l’ennesima volta si vanno a modificare proprio le situazioni (rare) di eccellenza che abbiamo: da Informascuola Newsletter dell’Assessorato alle Politiche Educative e Scolastiche n. 9 23 novembre 2005  … Continua a leggere