Se il primo a fregarti è lo Stato

Che dello Stato non ci si fidi più è un dato di fatto, renderti conto che deliberatamente voglia fregarti, passando sopra a tutto…beh, è più difficile da mandar giù, soprattutto se la protagonista è una bambina. La storia è vera, le considerazioni sono le mie. Una bimba di soli 2 anni è stata operata di tumore, molto fortunatamente riescono a … Continua a leggere

Schiavi e dintorni

Sento la rabbia crescermi dentro. Sono sempre più indignata ma terribilmente stanca. Voglio partecipare ad una nuova grande manifestazione, subito. Ho bisogno dell’energia che può darti il senso di condivisione di ideali, di non rassegnazione, desidero lottare ma sento che mi mancano le forze…e il tempo. Il periodo che stiamo vivendo è orribile da qualsiasi profilo lo si guardi, economico, … Continua a leggere

Negozi che chiudono…

Vedere negozi che chiudono mi spaventa. Le varie manovre fiscali ci vedono sempre più tartassati e non capisco come l’aumento dell’iva possa rilanciare il mercato, ad esempio. Anche io sono passata per un lungo periodo di disoccupazione, tanto tempo per riflettere ma poca voglia di scrivere. Ho vissuto il senso di forte precarietà ed inevitabilmente lo hanno percepito le mie … Continua a leggere

La società disgregata

Solo una società coesa, volta al bene comune, con obiettivi condivisi, alti valori ed uno spiccato senso di solidarietà può evitare che il genere umano imploda. Giornata tipo di una famiglia urbana di una società capitalista sedicente civilizzata: -Sveglia ad orario antecedente a quello richiesto dal corpo per un riposo ottimale -Primi nervosismi nel tentativo di svegliare i figli e … Continua a leggere

Indignata non rende l’idea

Indignata più che mai ovviamente vado alla manifestazione degli indignados sabato 15 ottobre a Roma. Il copione è già scritto, nessuno stupore per ciò che è accaduto. Quando lo affermo mi guardano male dicendo che non si può giustificare una simile violenza, come se parlarne significhi giustificarla. E’ evidente che siamo alla frutta, decenni di corruzione e malaffari hanno cominciato … Continua a leggere

RISCHIO CONTAGIO

Quando prendevo il trenino Laziali-Pantano per andare al lavoro, quasi tutte le mattine salivo sullo stesso vagone dove già sedevano dei fratellini cinesi. Erano soli, e il più grande aveva la responsabilità dei più piccoli. E’ passato del tempo, credo che il più grande non potesse avere più di 8-9 anni, erano in 3 ed il più piccolo, o forse … Continua a leggere

La crisi a qualcuno serve

Quanti bei titoli CATASTROFICI !!!! E’ crisi, crollano i mercati, crolla tutto !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ma di quali mercati parlano? Quale economia crolla? Quella che non esiste, quella fumosa, quella che non produce, che vede solo flussi di denaro che non si sa bene dove vadano a finire……………. L’economia si dovrebbe basare sulla produzione di beni e servizi di cui c’è necessità, … Continua a leggere

UN PAESE ORRENDO

C’era una volta un bel paese…. Abbiamo ora un paese orrendo: l’Italia. In realtà non sono poi così sicura che il bel paese ci sia mai stato, eppure leggo di un tempo in cui i politici vivevano il loro ruolo con emozione e rispetto….. Ora abbiamo una popolazione che si indigna, una bella fetta di questa popolazione che scende in … Continua a leggere

Noi c’eravamo, ed eravamo veramente tanti

Eravamo davvero tanti e noi non potevamo non esserci, è sotto attacco la Democrazia, l’Uguaglianza, i Servizi di base, il Futuro dei nostri figli. Queto pseudo governo si fa gioco della nostra Costituzione, vuole usare la Giustizia per sottrarsene, ci fa pagare le tasse per pagarsi i festini orgiastici e ci priva di tutto, dall’istruzione, alla sanità, alla ricerca: le … Continua a leggere

Più potere al Berlunano !!!!

Io credo che il Berlunano abbia meno del potere che merita. Io ritengo che l’Italia debba andare oltre il federalismo. Io penso che una parte di italioti debbano costituire uno stato a sé, governato dal Berlunano e dalla sua cricca. L’Italia va divisa. Per me è ovvio che l’attuale sistema sia A-S-S-U-R-D-O-, dò quasi per scontato di scrivere ovvietà, cose … Continua a leggere