RISCHIO CONTAGIO

Quando prendevo il trenino Laziali-Pantano per andare al lavoro, quasi tutte le mattine salivo sullo stesso vagone dove già sedevano dei fratellini cinesi. Erano soli, e il più grande aveva la responsabilità dei più piccoli. E’ passato del tempo, credo che il più grande non potesse avere più di 8-9 anni, erano in 3 ed il più piccolo, o forse … Continua a leggere

CONTRO I TUMORI regole di pensiero

Ottobre è il mese della prevenzione del tumore al seno. I tumori rappresentano per la maggiorparte di noi la paura, per tanti l’esperienza, per diverse persone la disperazione. Desidero condividere con quante più persone possibile una cosa in cui credo, sperando che sia vera e che la partecipazione collettiva possa veramente cambiare in meglio la situazione di qualcuno, magari di … Continua a leggere

HO DECISO IN COSA CREDERE

Non posso definirmi una credente, religiosamente parlando, nel senso che non ho un mio Dio, ma dire di non credere a nulla….. Ho deciso di definire meglio in cosa credo, l’ho sempre saputo, percepito, ora desidero solo delinearne i contorni: CREDO NELLA NATURA, nel suo potenziale, nella sua forza, nell’esserne noi stessi parte… figli ingrati che hanno cercato di assoggettarla … Continua a leggere

Una volta giocavamo in strada

    Nuove ricerche stabiliscono che i bambini già dai 7 anni possiedono un telefonino. I genitori si sentono più tranquilli. Sanno così di avere una possibilità in più di rintracciarli all’occorrenza e i bambini hanno uno strumento per chiedere eventualmente aiuto. Capisco. Non mi piace l’idea del cellulare ai bambini, ma capisco le paure dei genitori, anche se mi … Continua a leggere